Share

General information

Information in local language
Strada del Riso e dei Risotti Mantovani

La Strada del Riso e dei Risotti Mantovani si snoda attraverso una piccola porzione di territorio mantovano adagiata tra la sinistra del fiume Mincio e il confine con il Veneto. Qui il territorio è caratterizzato dall’avvicendarsi continuo di risaie: terre ricamate d’acqua che influenzano le mutazioni cromatiche del paesaggio a seconda delle stagioni.
Da secoli gli uomini di questi luoghi, anche grazie al duro lavoro delle mondine, hanno convissuto con questo prezioso cereale che ha disegnato il panorama, con le pile, le corti risicole e le aie ricoperte di sacchi pronti per il trasporto sui barconi fluviali o per l’impianto di pilatura. La gastronomia, poi, ha reso unica la tecnica di preparazione del riso nella pregiata varietà qui coltivata, il Vialone nano.

Erede di queste solide tradizioni, la Strada del Riso e dei Risotti Mantovani, lunga circa 70 km, da alcuni anni opera per tramandare la cultura e la specificità di questo alimento, oltre a promuovere la conoscenza del territorio rurale mantovano, costellato da vetuste corti padronali, da vestigia di mura medioevali e da ameni percorsi fluviali.

L’associazione, che è nata con il Patrocinio dell’amministrazione Provinciale di Mantova, vanta numerosi soci, quali produttori risicoli, ristoranti, agriturismi, organizzazioni e comitati; tutte realtà che hanno l’obiettivo di difendere di tutelare il Riso Mantovano e il Risotto “alla pilota”.

L’associazione coinvolge dodici comuni e numerosissime frazioni, oltre a incentivare la tutela del paesaggio e la conoscenza della saporita gastronomia locale, incentiva il turismo attraverso la promozione integrata della zona e delle innumerevoli proposte enogastronomiche che la caratterizzano.
La Strada del Riso e dei Risotti Mantovani accompagna infatti il turista attraverso numerose manifestazioni, sagre e peste patronali, duranti le quali viene degustato il riso nelle sue infinite combinazioni culinarie. Un percorso da affrontare in auto, in bicicletta o a cavallo, sostando nelle corti e nei numerosi ristoranti e ristori agrituristici della zona.

The Mantua Rice and Risotto Route winds through a small portion of the Mantua territory easing down between the left bank of the Mincio river and the border with Veneto. Here the territory is characterized by the paddies: lands full of water influencing the colors of the landscape according to the season.

For centuries, the people of these places, thanks also to the hard work of rice weeders, have lived with this precious cereal that designed the landscape, with piles, courtyards and farmyards full of sacks ready to be transported in river pontoons or for stacking. The gastronomy made the rice preparation technique unique when it comes to the Vialone nano variety.  

Heir of these solid traditions, Mantua Rice and Risotto Route, 70 km long, is aimed at  passing on the culture and peculiarity of this food. Also, it promotes consciousness about the rural territory of Mantua, full of courts, covered by Medieval walls and wonderful fluvial trails.

The association, sponsored by the Province of Mantua, has numerous partners, like rice producers, restaurants, agriturismi, organizations and committees, all wanting to preserve Mantua rice and Risotto “alla pilota”.

The association has 12 cities involved along with small villages. Besides stimulating the safeguarding of the landscape and the knowledge of local gastronomy, it helps tourism through the promotion of the area and the numerous food and wine offers that characterize it.

The Mantua Rice and Risotto Route accompanies the tourist through numerous events, festivals and local celebrations in which rice is tasted and celebrated. A tour that should be done by car, bicycle or horse riding, stopping in courtyards and in the numerous restaurants of the area.